Disertori dell’esercito tedesco nella resistenza italiana: 26 aprile 2020 ore 17

Sezioni di Francoforte e Colonia

75º Anniversario della Liberazione

CICLO DI CONFERENZE ONLINE SUL TEMA

LA RESISTENZA TRA ITALIA E GERMANIA

DEUTSCH

Domenica 26 aprile 2020, 17:00-17:45

DISERTORI DELL’ESERCITO TEDESCO NELLA RESISTENZA ITALIANA

Francesco Corniani, ricercatore dell’Università di Colonia

In italiano con sottotitoli in tedesco

Si esplora un fenomeno poco noto della guerra di liberazione in Italia nel 1943-1945, quello dei disertori dell’esercito d’occupazione tedesco che si unirono alla Resistenza italiana. Mettere a fuoco questo tema consente di riflettere su aspetti di scontro ideologico e di dimensione internazionalista che hanno anche caratterizzato la guerra di liberazione italiana.

REGISTRARSI

Coloro che volessero aiutarci a sostenere i costi di questa e altre iniziative delle sezioni ANPI di Colonia e Francoforte possono farlo con un contributo sul conto:

ANPI Francoforte – IBAN: DE95 1001 0010 0257 1201 37 – BIC: PBNKDEFF


75. Jahrestag der Befreiung Italiens vom Nazifaschismus

VORTRAGSREIHE ZUM THEMA

DIE RESISTENZA ZWISCHEN ITALIEN UND DEUTSCHLAND

Sonntag 26. April 2020, 17:00-17:45 Uhr

DESERTEURE DER DEUTSCHEN WEHRMACHT IM ITALIENISCHEN WIDERSTAND

Francesco Corniani, Wissenschaftlicher Mitarbeiter an der Universität Köln

Italienisch mit deutschen Untertiteln

Dieser Vortrag widmet sich einem weniger bekannten Phänomen des italienischen Befreiungskriegs zwischen 1943 und 1945: den Deserteuren der deutschen Besatzungsarmee, die sich dem italienischen Widerstand anschlossen. Im Zusammenhang mit diesem Thema sind insbesondere die auftretenden ideologischen Konflikte sowie die internationalistische Dimension des Befreiungskriegs in Italien von großem Interesse.

LINK ZUR ANMELDESEITE

Diejenigen, die uns bei dieser und anderen Initiativen von ANPI Frankfurt und Köln unterstützen möchten, können uns gerne eine Spende auf das u.a. Konto zukommen lassen:

ANPI Francoforte – IBAN: DE95 1001 0010 0257 1201 37 – BIC: PBNKDEFF

La Resistenza tra Italia e Germania – Die Resistenza zwischen Italien und Deutschland

Sezioni di Francoforte e Colonia

75º Anniversario della Liberazione

CICLO DI CONFERENZE ONLINE SUL TEMA

LA RESISTENZA TRA ITALIA E GERMANIA

DEUTSCH

A partire dal 25 aprile 2020, le Sezioni ANPI di Colonia e Francoforte vi invitano a una serie di conferenze online sulla Resistenza italiana progettate nei temi e nei contenuti per un pubblico italiano e tedesco. Tutte le conferenze, tenute da storici autorevoli che hanno generosamente aderito a questo progetto, sono fruibili in entrambe le lingue.

Per assistere alle conferenze occorre preregistrarsi utilizzando i link indicati per ogni evento.

Coloro che volessero aiutarci a sostenere i costi di questa e altre iniziative delle sezioni ANPI di Colonia e Francoforte possono farlo con un contributo sul conto:

ANPI Francoforte – IBAN: DE95 1001 0010 0257 1201 37 – BIC: PBNKDEFF

TUTTE LE INFORMAZIONI ANCHE QUI:

Sito web:        https://anpi-deutschland.de/

Facebook:      ANPI ColoniaANPI Francoforte

Twitter:         @anpigermania

Email:    colonia@anpi-deutschland.de frankfurt@anpi-deutschland.de

Con il Patrocinio del Consolato Generale d’Italia a Francoforte sul Meno.


75. Jahrestag der Befreiung Italiens vom Nazifaschismus

VORTRAGSREIHE ZUM THEMA

DIE RESISTENZA ZWISCHEN ITALIEN UND DEUTSCHLAND

ANPI Frankfurt und ANPI Köln laden Sie zu einer Reihe von Online-Vorträgen über den italienischen Widerstand ein, die sich von den Themen und Inhalten her sowohl an ein italienisches als auch an ein deutsches Publikum richten. Die Vortragsreihe, an der Sie online teilnehmen können, wird zwischen dem 25. April und dem 9. Mai stattfinden. Alle Vorträge werden von namhaften Historikern gehalten, die sich großzügigerweise ehrenamtlich am Projekt beteiligt haben. Die Vortragsprache ist Italienisch mit deutscher Untertitelung oder umgekehrt.

Für die Teilnahme bitten wir Sie, sich vorab auf der Webinar-Plattform mit den u.a. einzelnen Links zu Jedem Online-Vortrag anzumelden.

Diejenigen, die uns bei dieser und anderen Initiativen von ANPI Frankfurt und Köln unterstützen möchten, können uns gerne eine Spende auf das u.a. Konto zukommen lassen:

ANPI Francoforte – IBAN: DE95 1001 0010 0257 1201 37 – BIC: PBNKDEFF

ALLE INFOS AUCH AUF:

Internetseite:          https://anpi-deutschland.de/

Facebook:               ANPI ColoniaANPI Francoforte

Twitter:                  @anpigermania

Email:   colonia@anpi-deutschland.defrankfurt@anpi-deutschland.de

Unter der Schirmherrschaft des italienischen Generalkonsulats in Frankfurt a. M.

La Resistenza nella storia italiana: 25 aprile 2020 ore 17

Sezioni di Francoforte e Colonia

75º Anniversario della Liberazione

CICLO DI CONFERENZE ONLINE SUL TEMA

LA RESISTENZA TRA ITALIA E GERMANIA

DEUTSCH

Sabato 25 aprile 2020, 17:00-17:45

LA RESISTENZA NELLA STORIA ITALIANA

Alberto Cavaglion, professore dell’Università di Firenze

In italiano con sottotitoli in tedesco

L’8 settembre 1943, data dell’armistizio con i paesi alleati, agli italiani si presentarono scelte difficili. Una minoranza cospicua si decise per la resistenza attiva, inclusa la lotta armata, all’occupazione tedesca fiancheggiata dai fascisti della Repubblica di Salò. Il significato di quella scelta nel quadro della storia d’Italia.

REGISTRARSI

Coloro che volessero aiutarci a sostenere i costi di questa e altre iniziative delle sezioni ANPI di Colonia e Francoforte possono farlo con un contributo sul conto:

ANPI Francoforte – IBAN: DE95 1001 0010 0257 1201 37 – BIC: PBNKDEFF


75. Jahrestag der Befreiung Italiens vom Nazifaschismus

VORTRAGSREIHE ZUM THEMA

DIE RESISTENZA ZWISCHEN ITALIEN UND DEUTSCHLAND

Samstag 25. April 2020, 17:00-17:45 Uhr

DER ANTIFASCHISTISCHE 
WIDERSTAND IN DER ITALIENISCHEN GESCHICHTE

Alberto Cavaglion, Professor der Universität Florenz

Italienisch mit deutschen Untertiteln

Am 8. September 1943, dem Tag der Verkündung des Waffenstillstands mit den Alliierten, standen die Italiener vor schwierigen Entscheidungen. Eine bedeutende Minderheit wählte den aktiven Widerstand, und somit auch den bewaffneten Kampf, sowohl gegen die deutsche Besatzung als auch gegen die Faschisten der Republik von Salò. Welche Bedeutung hatte diese Entscheidung für die Geschichte Italiens?

LINK ZUR ANMELDESEITE

Diejenigen, die uns bei dieser und anderen Initiativen von ANPI Frankfurt und Köln unterstützen möchten, können uns gerne eine Spende auf das u.a. Konto zukommen lassen:

ANPI Francoforte – IBAN: DE95 1001 0010 0257 1201 37 – BIC: PBNKDEFF

Non ci è stato regalato niente – DVD in uscita.

Cari compagni,

è in uscita in DVD e video on demand del documentario "Non ci è stato regalato niente", prevista per il 15 aprile 2020.

Il film, lungo 58 minuti, ripercorre la storia della partigiana Annita Malavasi e di due sue compagne, Pierina Bonilauri e Gina Moncigoli,trattando il tema della Resistenza italiana durante la Seconda Guerra Mondiale dal punto di vista di queste donne. È perciò uno dei pochi film
dedicati al ruolo svolto dalle donne nella Resistenza.

Di produzione indipendente, il documentario ha partecipato a circa 30 festival in Germania e all'estero, ha ricevuto 12 premi ed è stato proiettato più di 200 volte in numerosi cinema. A partire dal 15 aprile 2020, sarà disponibile in formato DVD e video on demand, in occasione del 75° anniversario della Liberazione che verrà celebrato il 25 aprile.

Maggiori informazioni e trailer possono essere trovati alla pagina del film:
https://makeshiftmovies.info/it/film/non-ci-e-stato-regalato-niente ,
ma anche su database online liberamente accessibili:
https://it.wikipedia.org/wiki/Non_ci_%C3%A8_stato_regalato_niente
https://www.imdb.com/title/tt3299610/

Il comunicato, la raccolta stampa e i materiali come recensioni, la lista dei festival e dei premi vinti e
fermo immagine di qualità professionale possono essere trovati qui:
https://cloud.makeshiftmovies.info/s/X2jffBJ53gwP56A
Al seguente link è possibile invece scaricare una foto per la stampa e il mio curriculum, in qualità di regista del film:
https://cloud.makeshiftmovies.info/s/sL8K5jYmDisygTT

Il DVD contiene inoltre materiale extra e un booklet di 12 pagine che descrive il ruolo delle donne nella Resistenza. 

Per contatti e se desiderate riceverne una copia del DVD
eric.esser@makeshiftmovies.info

Liberate Roveda!

Un‘azione gappista nella Verona repubblichina

Verona è una città conservatrice da sempre, probabilmente fin dai tempi di Radetzky che ne aveva fatto la sua principale piazzaforte. Nel dopoguerra è stata un feudo della “balena bianca” democristiana, per poi passare al verde leghista e nell’ultimi anni virare decisamente al nero-verde. Nel maggio dell’anno scorso la sede ANPI di Verona, condivisa con l’Istituto della Storia della Resistenza, è stata oggetto di ben due atti vandalici consecutivi, che hanno prima distrutto la targa posta all’ingresso e poi asportato la bandiera tricolore posta all’esterno dell’edificio.

Lo stesso Mussolini nel 1938 ricordò “questa mia […] Verona […] romana, bersaglieresca, fascista nell’animo fin dalla vigilia” (pag. 153). Eppure il gonfalone scaligero è anche decorato con la Medaglia d’Oro della Resistenza in ricordo tra l’altro dell’assalto gappista al carcere degli Scalzi, che il 17 luglio 1944 liberò dalla detenzione il sindacalista comunista Giovanni Roveda.

Un carcere, un assalto
a cura di A. Martini e F. Melotto
viella, 2019. Pagg. 300 Euro 25

Questo episodio è al centro del volume Un carcere, un assalto. Repressione fascista, gappismo e Resistenza a Verona. (Roma, viella 2019) a cura di Andrea Martini e Federico Melotto, composto da una serie di saggi che ambientano il racconto dell’episodio principale nella situazione storica del momento, confutando indirettamente le critiche qualunquistiche e criptofasciste sulla scarsa presenza resistenziale a Verona (“I partigiani si sono visti solo il 25 aprile!”).

Non possiamo dimenticare la presenza a Verona della sede principale della Gestapo e dei Servizi di Sicurezza tedeschi nell’Italia occupata. Come ricorda lo storico veronese Carlo Saletti “Verona occupa un ruolo di primissimo piano nella topografia del terrore, in termini di repressione politica e nella deportazione degli ebrei in Italia. Collocata vicino alle sedi del rinato governo fascista, si trasforma in poche settimane in città di prigioni.”

Non solo nel Carcere giudiziario degli Scalzi sono imprigionati i detenuti politici, ma anche negli ex-forti austriaci sui colli cittadini, nella sede in centro città della Gestapo (Palazzo INA) e nella caserma delle Camicie Nere vicino al Teatro romano.

Continua la lettura di “Liberate Roveda!”

Rassegna cinematografica antifascista 2020

L’ANPI di Francoforte, insieme alla VVN-BdA e ad altre associazioni, è tra gli organizzatori di una rassegna di film antifascisti “Antifaschistiche Filmereihe”, edizione del 2020, che si terrà in diverse sale di Francoforte. Per ogni mese è programmata la proiezione di un film che si sofferma su una dimensione significativa dell’antifascismo, con ampia varietà di tempi e luoghi, preceduta da un’introduzione e seguita da un dibattito.

L’ANPI curerà in particolare la presentazione di “Roma città aperta” (edizione originale con sottotitoli in tedesco), in programma il 19 novembre 2020.

Evento facebook & dettagli: https://www.facebook.com/events/167796717893961/

Programma Completo

Proiezione del film “I 7 fratelli Cervi”

Proiezione del film “I 7 Fratelli Cervi”

con la partecipazione di Adelmo Cervi

Mercoledì 11 marzo 2020, ore 18:30

La Sezione ANPI di Francoforte, nell’ambito degli eventi per la celebrazione del 75° Anniversario della Liberazione dal nazifascismo, invita gli italiani e non di Francoforte a una serata con il seguente programma:

Continua la lettura di “Proiezione del film “I 7 fratelli Cervi””

Schierarsi per il No al Referendum costituzionale

Lettera aperta alla Segreteria Nazionale dell’ANPI
9 febbraio 2020

Il 29 marzo si terrà il referendum sulla riforma costituzionale approvata l’ottobre scorso dal Parlamento, che riduce il numero dei deputati e dei senatori di oltre il 35%.

In ottobre la Segreteria Nazionale dell’ANPI aveva espresso ‘forte dissenso’ per la misura allora in corso d’approvazione adducendo motivazioni chiare e nette. L’indebolimento del ruolo di rappresentanza popolare del parlamento oggettivamente prodotto dalla riforma, nel contesto di una più generale svalutazione del suo ruolo condotto sia con la riproposizione di motivi antiparlamentari di lunga durata nella storia italiana, sia con prassi di governo che da molti anni sempre più ne umiliano la funzione, rappresenta un ulteriore grave vulnus della democrazia nel nostro paese, democrazia che già è in sofferenza per svariate ragioni.

La riforma avrebbe anche l’effetto di ridurre la rappresentanza parlamentare degli italiani all’estero in misura tale da renderla insignificante ed inefficace per l’elevato numero di circoscrizioni che i pochi parlamentari dovrebbero rappresentare, e ciò proprio mentre negli ultimi anni il numero di italiani all’estero è considerevolmente aumentato e in continua crescita.

Riteniamo pertanto che le ragioni di dissenso per quella misura già espresse in ottobre rimangano pienamente valide e urgenti. Ci appelliamo quindi alla Segreteria Nazionale perché, coerentemente con il dissenso espresso, prenda una posizione chiara e netta a favore della bocciatura della riforma costituzionale nell’imminente referendum, e si impegni per la vittoria del No nella campagna referendaria.

Comitato della Sezione ANPI di Francoforte

75° Anniversario della Liberazione

La Sezione ANPI di Francoforte sta curando un ciclo di eventi per la celebrazione del 75° Anniversario della Liberazione dal nazifascismo.

Il primo di questi è in programma il prossimo 11 marzo e comprenderà anche la proiezione del film I sette fratelli Cervi (1968) con Gian Maria Volontè, alla presenza di Adelmo Cervi, figlio di Aldo, uno dei sette fratelli.

A seguire saranno pubblicati i dettagli dell’evento al fine di consentire ampia partecipazione e diffusione.

Inoltre, in questa sezione, verranno pubblicati tutti gli eventi organizzati dalla Sezione ANPI di Francoforte per la celebrazione del 75° Anniversario della Liberazione dal nazifascismo.

Gli eventi, inoltre, saranno di volta in volta pubblicati anche sulla nostra pagina facebook @ANPIFrancoforte.

Buon anniversario della Liberazione!